IL GIOVANE MONCADA – Alexander Lernet-Holenia

IL GIOVANE MONCADA – Alexander Lernet-Holenia (Adelphi)

L’autore è uno dei più importanti scrittori austriaci del secolo scorso.

Il romanzo di cui scrivo è uno dei suoi più rilevanti. La sua lettura risulta essere tanto appassionante quanto esilarante. Se dovessi inquadrare il romanzo secondo una categoria, lo definerei una commedia divertente, anche se suona un po’ banale. L’ambientazione si sviluppa tra Argentina e Spagna.

Il protagonista, il giovane Moncada, possiede un’indubbia capacità seduttiva, che utilizza per rimediare alla sua condizione di base di squattrinato. Un personaggio tipicamente picaresco, intelligente e opportunista, che però ordirà una storia talmente ben congegnata e perversa da rimanervi del tutto incastrato lui stesso.

In questo romanzo sono tanti e notevoli i colpi di scena e i disvelamenti che offrono, tra l’altro, una rappresentazione impietosa di ciò che rimane della nobiltà spagnola. L’ipocrisia e la falsità guidano l’agire dei diversi protagonisti dove, alla fine, colui che doveva essere il maggior responsabile della macchinazione messa in atto, sarà soggetto a un vero innamoramento. Parlo del giovane Moncada. Anche le figure femminili descritte, di una bellezza e di una attrattività assolute, apparentemente così pure ed ingenue, emergono alla fine come abili manovatrici tutt’altro che ingenue.

Ne consiglio indubbiamente la lettura.

Recensione di Algo Ferrari

Commenti